domenica 21 dicembre 2014

FN denuncia disagi all'ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro

 


CATANZARO-Niente di più sconfortante per chi, giocoforza, ricorre alle uniche prestazioni sanitarie radioterapiche del catanzarese , che trovarsi immersi in un carnaio di persone accalcate in sale male organizzate in attesa del proprio turno. E’ questo lo scenario che si presenta agli occhi di chi arriva nella sala ticket dell’azienda ospedaliera Pugliese- Ciaccio di Catanzaro, nessun rispetto infatti per la privacy e nessun presidio atto ad alleviare i disagi di quella che per molti è una tappa vitale ed obbligatoria nel percorso triste e tormentato della terapia oncologica. Si è molto parlato in questi mesi della necessità di avere un polo oncologico attrezzato nelle zone del nostro territorio che annualmente conta numerosi casi tumorali ma, oltre che a quelli che noi definiamo gli spettacolini sanitario-burocratici-politici, nessun provvedimento serio si è adottato né si intravede all’orizzonte. Troppe volte Forza Nuova ha trattato il problema sanità in Calabria e tante altre volte purtroppo si troverà ad esporne le lacune e le carenze, ma stavolta vorrei porre l’attenzione degli addetti ai lavori su quella miriade di pazienti che affronta dignitosamente questo immane calvario tra disagi fisici ed economici Quello che mi chiedo ora è se mai qualcuno dei preposti (e mi riferisco ai vari politicanti di turno) si è mai messo dalla parte del malato. Se ha mai veramente considerato quello che un malato oncologico della nostra regione è costretto a sopportare per sopravvivere. Nessuno sceglie di ammalarsi, l’ammalato non è il cliente di un’azienda ed è un diritto inalienabile di ogni cittadino quello alla salute. I tagli alla spesa sanitaria ricadono soprattutto sui fruitori del (dis)servizio che si trovano catapultati in scenari grotteschi e mortificanti oltre che sulla professionalità degli stessi operatori medici che cercano di fare del loro meglio nonostante i disagi strutturali e logistici ed anche a loro va la solidarietà mia e di tutta Forza Nuova. Non di nuove strutture ospedaliere ha bisogno la nostra regione ma di potenziamento e di controllo su quelle esistenti e di un piano che regolamenti e tuteli il diritto alla salute accompagnando l’ammalato in tutto il percorso diagnostico e terapeutico atto a rendere meno angosciante un tragitto che lo vede già ampiamente frustrato. Di supporti e misure organizzative umane perché nessuno di noi è immune e solo una minima percentuale di pazienti può concedersi il “lusso” di curarsi presso cliniche o istituti privati. E’ un appello quello che lancio al Commissario della Sanità calabrese chiedendo una particolare attenzione per questi disagi che si verificano presso la struttura del Pugliese-Ciaccio di conseguenza quindi un intervento risolutivo indirizzato ad una minore burocrazia ed una più oculata razionalizzazione delle risorse.

IGOR COLOMBO
PORTAVOCE REGIONALE

martedì 9 dicembre 2014

CROTONE, EMERGENZA SOCIALE: OLIVERIO PAGHI MOBILITA' E ROYALTIES ENI PER NATALE!



PAGARE ROYALTIES ENI MOBILITA' PER DARE UN NATALE TRANQUILLO A CENTINAIA DI FAMIGLIE E METTERE IN MOTO IL SETTORE COMMERCIO 


COMUNICATO STAMPA

“A poche settimane dal voto che ha visto insediarsi nella nostra regione il nuovo governatore on. Oliverio, Forza Nuova rivolge un appello allo stesso affinché ponga come priorità dei suoi impegni istituzionali uno sguardo alla situazione oramai divenuta insostenibile che affligge la nostra città di Crotone relativamente al problema lavoro e mobilità. - È quanto si legge in una nota stampa di Paola Turtoro Segretario Cittadino di Crotone - La nostra regione, da sempre capolista di primati negativi , seppur martoriata sia socialmente che economicamente continua a lottare per il riconoscimento ed il rispetto dei diritti umani fondamentali che puntualmente vengono disillusi e calpestati concentrando energie economiche al risanamento di danni provocati da amministrazioni centrali e periferiche ma che non tiene in alcun conto delle esigenze primarie di famiglie, lavoratori, ex lavoratori e disoccupati. Noi di Forza Nuova, da sempre vicini al popolo, abbiamo quotidianamente modo di constatare l’emergenza economica in cui versano numerose famiglie di Crotone che si vedono costrette a rivolgersi ad associazioni più o meno serie che occupano il territorio per garantire un piatto di pasta ai propri figli. Disoccupati, inoccupati e lavoratori in mobilità che da mesi urlano inascoltati il riconoscimento di mensilità non pagate e che puntualmente vengono liquidati con false promesse e con proroghe altrettanto puntualmente disattese. La tensione tra il popolo sta crescendo in maniera esponenziale e non sarebbe da escludere la possibilità di gesti estremi che oltrepasserebbero la protesta civile e potrebbero sfociare in azioni estreme del tutto giustificabili perché dettate dalla disperazione ma poco auspicabili per tutti. Ci chiediamo come possa passare inosservato tutto questo e come si possa dribblare una richiesta urgente quale il sostentamento di una famiglia adducendo “scuse burocratiche” quando tutti noi ben sappiamo dell’esistenza di possibilità economiche concrete che potrebbero dare un sospiro di sollievo soprattutto in questo periodo che vede avvicinarsi il Natale. Una maggiore pressione del governo regionale sulla liquidazione delle royalty ENI arretrate, un taglio alle spese destinate a fondazioni fantasma o associazioni poco “sociali” e conseguente dirottamento di queste risorse verso l’istituzione di un fondo destinato a chi versa in condizioni disagiate, sono solo alcune delle possibili soluzioni che potrebbero adottarsi nell’immediato. Un grido d’allarme, quello di Forza Nuova, che si alza insieme a quello di padri di famiglia che hanno scelto di restare nella legalità e che sperano in risposte concrete da parte del nuovo governo regionale.”

lunedì 8 dicembre 2014

FN riparte a Reggio, Umberto Paviglianiti segretario.





REGGIO CALABRIA - Forza nuova a Reggio Calabria si riorganizza e riprende l’attività politica sul territorio,sabato in occasione della visita del Segretario nazionale Roberto Fiore in città si sono gettate le basi per la creazione della nuova struttura militante del movimento con tanto di assegnazione di nomine e cariche. A guidare la sezione reggina è stato nominato dai massimi dirigenti regionali,Davide Pirillo Segretario regionale ed Igor Colombo portavoce regionale,Umberto Paviglianiti che sarà affiancato dalla figura del coordinatore cittadino Felice Sidari. Forza nuova a Reggio Calabria partirà nelle prossime settimane con il tesseramento per il nuovo anno,pianificando poi tutte le attività ed iniziative politiche che saranno effettuate in città. Grande plauso espresso dal leader nazionale Roberto Fiore,il quale ha sempre guardato con molta attenzione a Reggio,città nella quale lo scatto d’orgoglio del popolo, calpestato nella dignità,portò all’ultima vera rivolta avvenuta in Italia. Forza nuova a Reggio Calabria si pone come valida alternativa a tutto il sistema partitocratico,mettendo come priorità la lotta a quell’intreccio atavico politico-mafioso-massonico che ha sempre avuto il controllo su questa città,non dimenticando poi il grave problema del fenomeno immigrazione che sta pesantemente colpendo Reggio e che è spesso collegato e diretto da certi apparati deviati dello Stato,come si può vedere nell’inchiesta Mafia Capitale,sulle spalle del tessuto sociale delle città infatti ne viene fatto un vero e proprio business. La Segreteria nazionale e quella regionale di Forza nuova augurano buon lavoro a tutto il nucleo militante reggino,con la nascita della sezione su Reggio Calabria,il movimento è attivo e presente su tutte le cinque province calabresi.

FORZA NUOVA CALABRIA

venerdì 5 dicembre 2014

PRESIDIO CONTRO L'IMMIGRAZIONE (13 DICEMBRE CATANZARO)

Presidio regionale, tutti a Catanzaro.


ROBERTO FIORE A PIZZO E REGGIO (6 DICEMBRE)


Il Segretario nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore farà tappa in Calabria sabato 6 dicembre per due conferenze organizzate dal movimento calabrese nelle città di Pizzo e Reggio Calabria con unica tematica trattata il problema dell’immigrazione. La conferenza dal titolo “Immigrazione,disamina del problema,proposte e soluzioni”, si terrà a Pizzo alle ore 16,30 presso il Museo della Tonnara e poi a seguire si svolgerà quella nella città di Reggio Calabria alle ore 20 nella sala del Dopolavoro Ferroviario. Forza Nuova dal 1997 ha nel suo programma un punto fermo sul blocco dell’immigrazione prevedendo con largo anticipo la massiccia invasione cui stiamo assistendo in Italia ed in Europa,fenomeno questo divenuto incontrollato ma allo stesso tempo gestito da poteri sovranazionali allo scopo di minare quella che è l’identità nazionale dei popoli europei. Accanto a questa problematica vi è anche quella legata al fattore economico e sociale,tutte le ormai risicate risorse del welfare vengono infatti assorbite dal problema immigrazione e la politica per frante fronte a tutto questo abbandona le famiglie italiane completamente tagliate fuori dalle politiche sociali che dovrebbero essere attuate sia dal Governo centrale che dagli Enti locali. Questo e altro sarà il tema trattato dal Segretario nazionale Roberto Fiore con tanto di relative proposte per affrontare e superare questo fenomeno sociale che sta devastando il nostro popolo. 


FORZA NUOVA CALABRIA

domenica 8 giugno 2014

FESTIVAL MEDITERRANEO, LA GIOVENTU' D'EUROPA S'INCONTRA IN CALABRIA


SCANDALE (CROTONE), 27/28/29 GIUGNO 2014
"Forza Nuova organizza nei giorni 27-28-29 giugno presso la cittadina diScandale (Kr) il Festival Mediterraneo-campo d'azione che vedrà la partecipazione di movimenti nazionalisti provenienti da tutta Europa per una tre giorni all'insegna della cultura,dello sport e della musica con la presenza di importanti gruppi musicali rock nazionalisti quali i Testvdo". Lo afferma in una nota Igor Colombo, Responsabile comunicazione Forza Nuova-Calabria. "Quest'anno sarà dunque la Calabria ad ospitare questo importante evento nazionale che segue quello gemello tenutosi l'anno scorso in Lombardia,Festival Boreale, che tanto successo in fatto di numeri e presenze ha riscosso . Il programma prevede nel primo giorno dopo il saluto dei dirigenti nazionali di Forza Nuova Pirillo, Provenzale e Cantacessi, la conferenza dal titolo "Difesa della vita e della famiglia natuale" il cui relatore sarà il Dott. Alessandro Perrone segretario cittadino di Forza Nuova Bisignano., altra conferenza: "pensa, agisci, lotta" a cura di Andrea di Cosimo resp. Naz. LOTTA STUDENTESCA. Nel secondo giorno altra conferenza con relatore il segretario regionale di Forza Nuova Sicilia e dirigente nazionale Professor Giuseppe Provenzale dal titolo "Siate intransigenti Domenicani" a seguire poi presentazione del libro "Rino Gaetano,la tragica scomparsa di un eroe" a cura dello stesso autore il giornalista Bruno Mautone. In serata poi il convegno internazionale "Il domani appartiene a noi,la sfida dei movimenti nazionalisti europei",interverranno i vari leader nazionalisti europei con conclusione di Roberto Fiore segretario nazionale di Forza Nuova. Nel terzo ed ultimo giorno domenica 29 sarà celebrata la Santa Messa e poi i saluti finali. Un evento di straordinaria importanza che va a cadere esattamente un mese dopo le consultazioni europee, le quali in molti Stati del vecchio continente i movimenti nazionalisti hanno riscosso un notevole successo dando un segnale importante , che è quello che esiste un'altra Europa che non è quella dell'usura,dell'euro e delle banche,ma è quella dei popoli, dell' identità nazionale, della difesa della vita,della pace e della difesa delle radici cristiane".
PRENOTAZIONI POSTI LETTO E TENDAGGIO IN STRUTTURA: 3282028153 (PREZZI POLITICI)
PS: IL PROGRAMMA E' PROVVISORIO, POTREBBERO AGGIUNGERSI ANCORA FORMAZIONI POLITICHE E GRUPPI MUSICALI





domenica 9 febbraio 2014

FOIBE: Azione congiunta: Corigliano, Cosenza, Crotone, Rossano (FN NON SCORDA)



CALABRIA - Nella notte a ridosso del  10 febbraio, giorno del ricordo dei martiri delle foibe, i militanti forzanovisti hanno affisso striscioni nei centri cittadini e presso alcune scuole di Crotone, Corigliano, Rossano e Cosenza, gli striscioni recitavano “Prof. a che pagina è il capitolo foibe?”,  “Foibe eccidio italiano” e “Foibe io non scordo”.  L’azione congiunta da una parte vuole onorare i caduti cui unica colpa era quella di essere nati italiani e dall’altra vuole polemizzare per  via della scarsa informazione e organizzazione di eventi per ricordare questa tragedia, insabbiata per sessanta anni e che portò  alla morte oltre 10.000 italiani buttati giù negli anfratti delle profondità carsiche. Ricordiamo che solo nella foiba di Basovizza furono infoibati 500 metri cubi di vittime, senza contare l’esodo dei  giuliani che furono costretti ad abbandonare la propria terra.  Non possiamo accettare questo muro di omertà istituzionale, che seppur  ha voluto la giornata della memoria non fa nulla per dargli il giusto spessore, perché?  Non vogliamo credere che la scarsa attenzione serva a non inflazionare ben altre proficue date del ricordo.  Invitiamo gli studenti a chiedere ai professori  cosa siano le foibe e come mai non sono presenti sui libri di scuola.

Forza Nuova – Calabria


CORIGLIANO

COSENZA 1
ROSSANO

COSENZA 2

CROTONE


venerdì 17 gennaio 2014

FN REGGIO, ARMI CHIMICHE: SOSTERREMO PROTESTE, PORTATEVELE NEGLI USA!




COMUNICATO STAMPA SEGRETERIA PROVINCIALE DI REGGIO:

"...piuttosto tutta questa spazzatura chimica sia portata direttamente negli Usa..."

Stante la  notizia battuta ieri dalle Agenzie di stampa secondo cui è imminente l’arrivo nel porto di Gioia Tauro di una nave Danese con un carico di armi chimiche provenienti dalla Siria, noi di Forza Nuova non possiamo che esprimere il più forte dissenso verso questa assurda decisione  imposta dal nostro Governo nazionale attraverso la volontà del Ministro degli Esteri Emma Bonino e di quello dei Trasporti Maurizio Lupi. Bollare come insensata una scelta simile appare fin troppo lapalissiano da parte nostra per una serie di motivi, primo fra tutti quello che assolutamente la nostra regione con tutti i problemi che ha già di suo non può essere destinata  a sito di deposito e smistamento di un arsenale di armi chimiche fungendo pertanto da zerbino ad un sistema politico internazionale che sceglie la nostra Calabria  come sede logistica per le sue azioni di “disarmo”. A tal proposito esprimiamo pieno sostegno al Sindaco di Gioia Tauro Renato Bellofiore in quanto riteniamo che questa decisione non abbia nulla di democratico, contrariamente alle dichiarazioni di cui gli stessi Ministri Bonino e Lupi fanno sovente sfoggio nelle loro giaculatorie,dal momento che tale operazione voluta dal potente alleato americano suona come un obbligo che deve essere accettato  dalla nostra Regione. Non ci risulta infatti che la classe politica regionale sia stata interpellata e neppure  i sindaci della piana sono stati preventivamente informati ed avvisati dell’arrivo di questi containers, bensi si sono trovati come tutta la popolazione di Gioa Tauro e delle zone limitrofe dinanzi al fatto compiuto.  Forza Nuova annuncia fin da ora la ferma contrarietà ed assieme la disponibilità ad appoggiare, aldilà delle appartenenze ideologiche, tutte le eventuali forme di protesta che i sindaci interessati andranno ad attuare per tutelare i cittadini. Invitiamo pertanto il Governatore Scopelliti a far sentire, attraverso di se, la voce dell’intero territorio calabrese,nei confronti di una decisione che , così permanendo le cose, susciterà una forte protesta popolare come è logico che sia. Forza Nuova non vuole assolutamente che avvenga nel territorio calabrese questa operazione di trasbordo, piuttosto tutta questa spazzatura chimica sia portata direttamente negli Usa, senza creare cosi  ulteriori disagi ed allarmi in una popolazione che è già prostrata da altre gravi situazioni politiche ed economiche.

Dott. Gaetano Monea
Segretario Provinciale
Forza Nuova-Reggio Calabria


_____________________________________________________________________________________________________________________________

COMUNICATO SEGRETERIA CITTADINA DI REGGIO:


"Calabria terra d'amare, questo dice una pubblicità per incentivare il turismo, ed infatti la si ama tanto, che tutto lo sporco e le cose pericolose vengono mandate e fatte in Calabria. E' di questi giorni l'alzata d'ingegno della Sig.ra (?) Bonino, che per un meraviglioso senso di sudditanza nei confronti degli USA, fa si che, nel porto di Gioia Tauro (RC) avvenga il trasbordo delle armi chimiche siriane, volute dagli americani, da una nave ad un'altra che le dovrebbe portare dove possono essere disattivate (?). Ora, a parte sembrare il 51° stato degli USA, quale può essere il motivo recondito e non, per cui questa operazione, deve essere fatta in Italia mentre le stesse armi non possono andare direttamente dove devono andare senza strani "trasferimenti"?". Sono dure le parole usate dal segretario reggino di Forza Nuova, Vincenzo Ciro: "Vorremmo sapere, noi Calabresi, i Sindaci del comprensorio, il perché di questo pericolosissimo passaggio, qualunque cosa possano dirne, a cosa serve e, soprattutto, chi ci guadagna?"
Forza Nuova, esprime il suo completo disaccordo con un modo di agire che viene definito "becero" e che "a fronte delle sacrosante proteste del territorio, e dei Sindaci del comprensorio, giustamente preoccupati dai rischi connessi all'esecuzione di tale lavoro, lascia l'Italia ed il suo inutile governo indifferente, d'altronde se succede qualcosa non è certo problema loro, come non lo è stato per la terra dei fuochi....meglio non chiedersi come mai vero? E quindi continuiamo a calarci i pantaloni davanti allo Zio Sam!! Egli chiama! Ed i nostri Letta, Alfano, Bonino, Lupi rispondono "obbedisco!" Noi di Forza Nuova Reggio Calabria, ribadiamo la nostra opposizione a questa becera operazione, schierandoci al fianco degli abitanti e dei sindaci della zona, e dei calabresi tutti, ai quali, sia con le sezioni provinciali che con il coordinamento forzanovista tutto, garantiamo ogni sostegno che sia a noi possibile dare, anche nell'attuazione di forme di protesta a qualunque livello, perché quanto voluto da un governo di malfattori, in barba alla volontà popolare, possa aver voluto attuare per favorire i loro padroni americani. Questa nostra non è terra di conquista, troppe volte siamo stati costretti a subire, è il momento di reagire insieme e per una volta, facciamo nostro un grido! Yankee go home!" conclude Ciro.
______________________________________________________________________
Il Segretario Regionale di Forza Nuova Calabria, Davide Pirillo commenta così la notizia:
"Volete la guerra civile?! Portatevi le vostre armi chimiche in  America!"

sabato 4 gennaio 2014

CALABRIA, FORZA NUOVA IRROMPE CONVEGNO PARLAMENTARI PD: NO IUS SOLI!



COMUNICATO STAMPA:

BELVEDERE M. (CS) - Alcuni militanti di FN Bonifati hanno fatto irruzione durante un convegno pro-immigrazione, dove tra i relatori erano presenti gli "on." Ernesto Magorno e Enza Bruno Bossio del Partito Democratico. La contestazione rumorosa che ha bloccato il convegno per diversi minuti (tra bandiere di FN, slogan e volantini) è stata rivolta all'indirizzo del PD per dire no alle politiche pro Ius Soli e pro immigrazione di questo partito che spesso lascia passare l'innaturale linea politica dettata da Khalid Chaouki e dal ministro Kyenge. La manifestazione capeggiata dall'esponente locale Riccardo Ugolino del PD, era celata sotto le insegne di una iniziativa parrocchiale. I poco "Democratici" dalle mani lunghe (100 contro poco meno di dieci) hanno aggredito fisicamente il resp. provinciale di Forza Nuova - Cosenza Rosario Castiglia (che ha guidato il gruppo) ed un militante minorenne. Il PD e tutti i sodali di questo partito non avranno tregua in Calabria sulla tematica, ci mobiliteremo ovunque vogliono buttare i loro semi velenosi di distruzione nazionale. La segreteria Regionale di FN nel deprecare la linea di condotta violenta del PD, si complimenta con i propri militanti per la riuscita dell'azione ed l'auto-controllo.

Davide Pirillo
Segretario Regionale
FORZA NUOVA - CALABRIA

giovedì 5 dicembre 2013

8 STELLE NEL NOSTRO CIELO: L'OMAGGIO DI FN LAMEZIA AI CICLISTI

 
"La Segreteria Regionale di Forza Nuova si associa all'omaggio ed al ricordo dei ciclisti!"
 


Comunicato Stampa:

Lamezia Terme 05/12/2013 - Nella notte del 5 dicembre i militanti lametini di Forza Nuova hanno voluto rendere omaggio alla memoria degli otto ciclisti tragicamente scomparsi tre anni fa attraverso l’affissione di uno striscione nel quale campeggiava la scritta: “Da quel 5 dicembre 8 stelle brillano nel cielo di Lame...zia”. Abbiamo voluto ricordare cosi quel gruppo di otto amici uniti dalla passione per lo sport che in quel nefasto 5 dicembre del 2010 trovarono la morte in quel maledetto incidente causato dalla guida spericolata di un extracomunitario messosi al volante di un’auto, senza patente e sotto effetto di sostanze stupefacenti e che in un solo attimo spezzò la vita di otto persone distruggendo altrettante famiglie straziate dal dolore per la perdita dei loro cari. Noi di Forza Nuova fummo i primi a lanciare la proposta all’amministrazione comunale di voler intitolare una piazza cittadina a questi ragazzi,fu un’immane tragedia che non trova precedenti nella storia di Lamezia e che in quei giorni ammantò di profonda tristezza un’intera città che mai ha dimenticato questi suoi otto figli. A noi piace ricordarli tutti insieme pedalare in sella alle loro bici sulle sterminate strade del Paradiso e se è vero come riteniamo, che soltanto la fede cristiana ci da la certezza che coloro che lasciano questo mondo in realtà continuano l’invisibile combattimento per la vittoria della luce sulle tenebre e per l’eterna gloria di Dio,da quel giorno questi otto ragazzi sono stelle che brillano e brilleranno per sempre nel cielo della nostra città.

FORZA NUOVA - LAMEZIA

lunedì 25 novembre 2013

MORATORIA MULTE - COMUNE DI CROTONE



COMUNICATO STAMPA:
E' risaputo che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, ma alcune volte tentar non nuoce, allora con falsa ingenuità lanciamo una proposta (una sfida se si vuole) per mezzo stampa all'attenzione del Sindaco di Crotone Peppino Vallone. Non si preoccupi il primo cittadino la questione non è complessa, ma serve ai cittadini crotonesi per prendere una boccata d'ossigeno in questo tempo di crisi profonda. In pratica chiediamo al Comune di avviare una moratoria per le multe, tutte ed in toto quelle d'ambito municipale, in percentuale dei soli profitti comunali su quelle delle partecipate. Naturalmente ci riferiamo ai crediti vantati che ancor non sono stati ceduti ad Equitalia per il recupero (per non complicare le cose), l'operazione quindi è molto semplice. Sia chiaro non è un grande guadagno per i cittadini, ma “scansare” una multa già contestata, di questi tempi è comodo, sicuramente i soldi risparmiati non verranno tesaurizzati, ma spesi (per via della “truscia” come si suol dire in crotonese), creando così indotto che entra nel risicato circuito economico locale, oltre al sollievo immediato che rappresenterebbe per molte famiglie ormai allo sbando. E' vero che le multe per rigore di logica vanno pagate, ma in una Città non proprio precisa ed ordinata dove la quotidianità è scandita da mancati o pessimi servizi da parte degli enti gestori, qualche infrazione ai cittadini si può anche perdonare(!). Inoltre sarebbe un bel messaggio ad una Città stanca che apprezzerebbe un gesto di solidarietà e soccorso economico da parte del Comune. Allora che il Sindaco per una volta ci stupisca, conceda una moratoria per le multe.
Forza Nuova Crotone

domenica 10 novembre 2013

CROTONE, COMMEMORAZIONE YORGOS E MANOLIS!


CROTONE 10 NOV 2013 – Un gruppo di militanti di Forza Nuova ha commemorato nella serata di domenica i due  militanti greci di Alba Dorata barbaramente assassinati, due ragazzi poco più che ventenni Yorgos A Manolis. Erano circa le 19:00 quando siamo piombati nella centrale Piazza Pitagora, esponendo uno striscione che recitava: “ Nel vostro nome la rivoluzione... Manolis e Yorgos: Presenti!” ed ancora: “Μανώλης  Γιώργος  ΑΘΑΝΑΤΟΙ!”. Tra bandiere italiane e greche, fumogeni ed il militaresco presente di rito, molti i cittadini incuriositi hanno fatto capannelli per ascoltare i “megafonaggi”, scanditi. Siamo soddisfatti per il clamore suscitato ed era giusto che in una Città dalle origini grecaniche come Crotone, fossero ricordati simbolicamente questi due martiri che amavano la loro Patria e combattevano come Forza Nuova per togliere le rispettive nazioni dalle grinfie dell'Europa dei banchieri e della usurocrazia, che sta distruggendo i popoli su tutti gli aspetti. Inoltre Forza Nuova è legata ad Alba Dorata da una vecchia amicizia e da molte iniziative unitarie. Non ci sbilanciamo sul possibile esecutore dell'attentato, ma è chiaro che i movimenti nazionalisti, che adesso in Europa vivono una grande stagione di consensi, sono sotto attacco, ma il piombo e gli arresti non fermeranno Alba Dorata, tanto meno Forza Nuova quando sarà il momento della nostra riscossa.

Forza Nuova Crotone













giovedì 31 ottobre 2013

Calabria, parte: "solidarietà nazionale", FN Lamezia distribuisce i primi pacchi alimentari.





LAMEZIA TERME, 31/10/2013 - Nella giornata di ieri i militanti lametini di Forza Nuova hanno distribuito pacchi contenenti generi alimentari di prima necessità a diverse famiglie indigenti di Lamezia aderendo cosi all’operazione denominata Solidarietà nazionale lanciata da Forza Nuova in tutto il territorio italiano a favore dei nostri connazionali più bisognosi. L’iniziativa è stata avviata in collaborazione con tutte le nostre sezioni calabresi (Crotone, Catanzaro,Reggio Calabria, Melicucco, Bisignano Cosenza, Amantea, Bonifati, Rossano, Corigliano,  Sangiovanni in Fiore, Strongoli) e con la nostra organizzazione giovanile, Lotta Studentesca. I pacchi alimentari sono stati direttamente recapiti alle famiglie lametine che ne hanno fatto richiesta dietro presentazione del modello Isee attestante la reale e disagiata condizione economica. Con questa azione abbiamo voluto portare per quanto ci viene possibile il nostro sostegno alle famiglie più bisognose ed indifese dinanzi al dilagare di questa imperante e devastante crisi economica. Si tratta di famiglie dove l’unico produttore di reddito o è disoccupato oppure vive e tira avanti attraverso saltuari lavori. I dati oggi alquanto allarmanti ci parlano di sempre più italiani costretti a mangiare alla Caritas(circa 4 milioni) e altri 6 milioni sono i disoccupati e a fronte di questo la politica preferisce voltarsi dall’altra parte ignorando i bisogni più elementari per i nostri connazionali , concentrandosi invece su altro.Basti vedere infatti che le già risicate risorse per Il Welfare vengono assorbite dal fenomeno immigrazione e di conseguenza per gli italiani che versano in estrema difficoltà non restano neanche le briciole. Con l’operazione solidarietà nazionale noi di Forza Nuova lanciamo un segnale chiaro a quelle istituzioni politiche e a quei politici che spesso non vogliono farsi carico di queste problematiche che affliggono i nostri cittadini,preferendo spesso impiegare molti soldi pubblici in eventi e manifestazioni superflue che a conti fatti non portano alcuna utilità alla collettività.


FN LAMEZIA TERME

venerdì 18 ottobre 2013

FN Catanzaro su Priebke, "forse i morti non sono tutti uguali?"

Con riferimento ai tragici fatti accaduti ad Albano Laziale,nei confronti della cerimonia funebre per il Comandante Erich Priebke,ed al cui merito si era gia' espresso il Segretario Nazionale di Forza Nuova, On. Roberto Fiore, procede il commento del Dr. Enrico Antonio Tomaselli, Segretario Civico di Forza Nuova Catanzaro: " E' stupefacente come questi signori,di chiara estrazione ebraica, in quanto facenti parte della Comunita' Ebraica Romana, si definiscano religiosi o addirittura cristiani. Adesso io domando: puo' forse un cristiano aggredire e minacciare dei suoi fratelli (sacerdoti e suore celebranti la cerimonia funebre), o peggio ancora oltraggiare e vilipendiare i defunti, chiunque essi siano? Questi atti la dicono lunga su queste persone, che dimostrano, cosi' facendo, una religiosita' "di facciata". Oltretutto la Storia ci rammenta che molti personaggi, in vari Stati, hanno costruito ed appoggiato il loro governo su fondamenta di vite umane, rendendosi responsabili di omicidi e genocidi, i cui effetti devastanti fanno eco a tutt'oggi. Basti ricordare, a puro titolo esemplificativo, lo sgancio delle bombe atomiche sul Giappone, comandato da Harry Truman, di  cui ancor oggi pesano gli effetti mutageni e cancerogeni; il bombardamento ed il massacro di interi villaggi Vietnamiti, molti costituiti da vecchi,donne,e bambini, operato dai militari americani sotto la presidenza Kennedy e Nixon; e la definizione che alcuni Sociologi hanno dato dei governi di Lenin eStalin, "assisi su una montagna di ossa umane". Eppure nessuno si sogna oggi di definire "criminali" o "boia" gli statisti e le persone succitate, appellativo di cui invece e' stato ampiamente fatto bersaglio il Capitano Priebke. Perche?. Questi personaggi sono forse piu' illustri? O forse i morti non sono tutti uguali? Forse no, visto che al Capitano Priebke e' toccata questa sorte. Forza Nuova condanna con fermezza questi atti deplorevoli, ed invita tutti ad un esame piu' attento ed obiettivo delle varie realta' storiche, tutte da inquadrare nel giusto contesto, e di certo senza proponimenti di vendetta, gia' inutile per i vivi, tantomeno per i morti".

FN LAMEZIA, STRISCIONE CONTRO SPERANZA PER BUCO DI 8.000.000 €


COMUNICATO STAMPA:
 
Nella notte i militanti lametini di Forza Nuova hanno affisso in città uno striscione recante la scritta:”Amministrazione comunale fallimento totale”.E’ questo in sintesi il giudizio che Forza Nuova esprime riguardo all’amministrazione guidata dal sindaco Gianni Speranza.Partendo infatti dall’enorme buco finanziario del Comune di Lamezia evidenziato e reso pubblico dalla magistratura contabile,(un’autentica voragine di 8 milioni di euro) sono molte le cose che hanno sancito il fallimento totale di questa giunta targata Speranza:mancata attuazione dell’ordinanza di sgombero e smantellamento del campo rom,caotica situazione del quartiere ciampa di cavallo che ha dato vita a forti disordini di carattere pubblico e sociale,palese disastro relativo al rifacimento di Piazza Mazzini con conseguente disagio e danno inferto ai commercianti della zona,consistente buco di Bilancio della Multiservizi,periferie abbandonate,opere pubbliche iniziate e mai terminate (vedi lungomare e stadio Gianni Renda),degrado ed incuria parchi pubblici,mancata apertura curva nord stadio D’Ippolito e chi più ne ha più ne metta. Il malcontento è diffuso e radicato in tutta la città nei confronti dell’amministrazione comunale e del sindaco il quale, il più delle volte è rimasto sordo verso i problemi di Lamezia e dei suoi cittadini,una gestione politica totalmente distante dal popolo e dai suoi reali bisogni.L’amministrazione comunale divide le sue colpe con un’opposizione che all’uopo è diventata maggioranza(con la sola eccezione della Destra) e che ha sempre fornito nei momenti di difficoltà un’ancora di salvataggio al sindaco,rendendosi pertanto anch’essa complice di questo disastro amministrativo. Forza Nuova auspica che questa fallimentare amministrazione comunale termini nel più breve tempo possibile,per questo invitiamo ed incoraggiamo il sindaco Gianni Speranza a dimettersi immediatamente per il bene della città.

FORZA NUOVA-LAMEZIA TERME

giovedì 10 ottobre 2013

MANIFESTI CONTRO M5S: "INFAMI RAZZISTI ANTI-ITALIANI!"





COMUNICATO STAMPA: Appena appreso dell'emendamento grillino per cancellare il reato di clandestinità, (votato da PD e PDL) Forza Nuova Calabria ha inteso immediatamente contestare questo grave errore, che porterà l'Italia ad essere irrimediabilmente invasa da orde di immigrati. Già sui muri crotonesi sono stati appesi dei cartelli a firma nostra con scritto ”Emendamento grillino abolizione reato di clandestinità... ...l'Italia verrà invasa! INFAMI RAZZISTI ANT-ITALIANI”, il tutto con un simbolo del M5S in un divieto. Quindi la nostra j'accuse verso chi appoggia l'immigrazione è sempre la stessa, quella che ha accompagnato le nostre proteste alle visite della Kienge in Calabria e principalmente a Crotone, chiara e forte: “è razzismo al contrario, cioè razzismo anti-italiano”, ed oggi se ne possono fregiare anche i grillini, che entrano a pieno titolo nelle olimpo delle forze politiche anti-nazionali asservite alle volontà della lobby immigrazionista e del mondialismo. La scelta di Crotone, per avviare la protesta è per via della presenza del CIE più grande d'Europa che la provincia pitagorica ospita, facendo del territorio avanguardia dell'invasione straniera. Promettiamo battaglia a chi ha permesso che si arrivi a questo “punto di non ritorno per l'Italia”, oggi noi, ma un giorno quando il tutto diverrà insostenibile la guerra vi verrà dichiarata dal popolo stesso, che vi presenterà il conto molto salato. Davide Pirillo Segretario Regionale Forza Nuova – Calabria

sabato 7 settembre 2013

MINACCE DI MORTE AI MILITANTI CROTONESI DI FORZA NUOVA




Comunicato Stampa:

CROTONE 07/09/2013 – Ennesime minacce di morte ai militanti di Forza Nuova, impegnati in questo periodo con iniziative sociali per aiutare gli studenti e le famiglie a combattere concretamente il caro-scuola, tramite il servizio di conto-vendita libri usati. Solita dinamica vigliacca, coperti dall'oscurità notturna tracciano scritte minatorie, vandalizzando i muri all'esterno della nostra sede storica di via libertà, e quel macabro: “l'unico fascista buono è il fascista morto”, scritte rinvenute oggi. Io accuso, non tanto chi colpisce materialmente, ma i mandanti per quanto “involontari”, altrettanto morali, che rintraccio negli esponenti della sinistra locale, in Sergio Contarino segretario cittadino del PD, lo stesso che ha mandato deliranti comunicati all'indomani della nostra iniziativa contro l'immigrazione davanti le sedi del PD Calabresi; in Pino De Lucia dell'Agorà Kroton che ha rilasciato intervista etichettando negativamente il nostro presidio contro la Kyenge e denigrandoci ai microfoni di RTI; nei Giovani Democratici del PD e le loro feste dell'odio estivo dove espongono striscioni del genere: “ama la musica ed odia il fascismo”, come è successo il 30 giugno scorso col patrocinio del Comune di Crotone e del sindaco Peppino Vallone; in tutti quei partiti ed associazioni che si accaniscono continuamente contro FN proponendo un antifascismo ed uno scontro tra giovani di altri tempi, che spesso viene recepito da alcuni individui che lo trasformano in azione. Ne siete responsabili morali e lo sarete ancora di più dal momento che accadrà qualcosa di più serio. Forza Nuova da parte sua come ormai sua linea di condotta, non cercherà lo scontro, e non cadrà nell'ottica degli opposti estremismi, noi abbiamo una rivoluzione da condurre, e lasciamo queste contrapposizioni tra poveri alla politica fallita, che usa l'antifascismo per uscire dall'oblio di popolarità in cui è caduto.

Davide Pirillo
Segretario Regionale
Forza Nuova - Calabria

venerdì 30 agosto 2013

CAROSCUOLA, LIBRI USATI DI FN CONTRO LA CRISI!




Comunicato Stampa:

Crotone - Come ogni anno riapre il servizio conto-vendita testi scolastici usati di Forza Nuova con la collaborazione del nostro gruppo giovanile “Lotta Studentesca”, anche quest'anno come da molti anni scendiamo in campo per aiutare le famiglie degli studenti a fronteggiare il caro-scuola che negli ultimi anni è diventato un costo insopportabile, inutile a dirlo, che va a stratificarsi con la crisi e l'iniquità monetaria di un'Euro sempre più usuraio, costoso alla fonte e con un potere d'acquisto ridicolo. Siamo già aperti ed operativi, ci trovate nella nostra sede storica di via Libertà, da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 16:30 alle 20:00.

Forza Nuova - Crotone
Lotta Studentesca - Crotone

lunedì 26 agosto 2013

Video commemorazione Michele Bianchi e Luigi Razza



Belmonte Calabro (cs), 7 agosto 2013, commemorazione Michele Bianchi (Ministro dei lavori pubblici, sidacalista rivoluzionario, quadrunviro della Marcia su Roma e segretario nazionale PNF), inoltre  vista la ricorrenza della morte, quest'anno è stata ricordata anche la figura di un altro grande calabrese: Luigi Razza (Fascista della prima ora, ministro dei lavori pubblici, membro del gran consiglio e  Camera delle Corporazioni).
 

domenica 25 agosto 2013

Ennesimo suv, ennesimo straniero! ORA BASTA!


ENNESIMO SUV, ENNESIMO RUMENO, ENNESIMO STATO DI DEGRADO SOCIALE...
PUGNO DURO, CERTEZZA DELLA PENA E FUORIUSCITA DA SCHENGEN!



 
 
 
COMUNICATO STAMPA:

CATANZARO - "Ennesimo assurdo episodio, perfettamente evitabile", e' il commento del segretario cittadino di Forza Nuova - Catanzaro e resp. zonale FN Sellia Marina, Enrico Tomaselli, all'ennesimo incidente stradale accaduto sulla strada statale 106, all'altezza del bivio della frazione Calabricata di Sellia Marina, causato da un SUV impazzito, condotto ad altissima velocita' da un uomo di nazionalita' rumena, a cui era gia' stata ritirata mesi fa la patente per guida in stato di intossicazione alcoolica, il quale e' andato a schiantarsi davanti un negozio di ortofrutta, uccidendo sul colpo un bambino di undici anni, e causando il ferimento grave di un altro automobilista. "La vita di un bimbo innocente ha un prezzo inestimabile", ha commentato il segretario, "condurre un mezzo su questa strada, ed in questo tratto in particolare, a quella folle velocita' e' impensabile". Quali sono i moventi che hanno spinto questo individuo ad una simile scellerata condotta? Di certo, i soccorritori che per primi sono intervenuti sul posto, hanno descritto lo sguardo perso nel vuoto di questa persona, che non rispondeva ne' a stimoli verbali ne' fisici. Stato di shock od altre cause? Forse saranno gli esami tossicologici, predisposti dall'Autorita' Giudiziaria a dare un responso. Ma per il momento si possono tracciare solo ipotesi, e comunque vari campanelli d'allarme in tali condizioni non vanno assolutamente sottovalutati. "Non gia' che episodi di tal genere siano ad esclusivo appannaggio di immigrati", specifica il segretario di Forza Nuova,"ma sono note le rilevanti condizioni di disagio psicofisico in cui molti di essi soggiacciono, a causa di gravi probemi economici, sfruttamenti e vessazioni oltre ogni limite, sintomi anch'essi di un'integrazione irrealizzata ed irrealizzabile, il che lascia largo spazio all'uso di alcool, sostanze d'abuso, e comportamenti irrazionali. Pertanto noi di Forza Nuova riteniamo che questo ennesimo episodio debba costituire momento di attento esame e riflessione delle gravi problematiche poste dal fenomeno immigrazione, tantopiu' estrinsecantesi in un contesto di grave crisi sociale ed economica per il nostro Paese, quale e' quello attuale. Nella fattispecie, noi abbiamo sempre proposto, tra l'altro, l'immediata espulsione di tutte quelle persone non possidenti nazionalita' italiana, che si sarebbero rese colpevoli di qualsivoglia reato sul suolo italiano. Ed in quest'ottica, questa persona non si sarebbe di certo trovata, recidiva, a guidare su quella strada".

dott. Enrico Tommaselli
Segretario Cittadino
Forza Nuova Catanzaro
e resp. zonale FN Sellia Marina

FN CONTESTA SCOPELLITI A S.GIOVANNI in F.



SAN GIOVANNI IN FIORE - La forzanovista Eufemia contesta a Scopelliti (in visita a SGF), che: "LA SANITA' DEVE ESSERE TUTELATA, NON TAGLIATA", in riferimento alla volontà della Regione Calabria di voler fare tagli alla sanità a discapito dei cittadini. I forzanovisti della cittadina silana promettono battaglia!

mercoledì 21 agosto 2013

RAZZISTA! RAZZISTA! L'accoglienza di FN alla Kyenge a Crotone...



Comunicato Stampa:

CROTONE, 21/08/2013 – Forza Nuova ha accolto la Kyenge al coro di “Razzista! Razzista!”, sullo striscione che accompagnava il presidio si poteva leggere la sintesi della nostra accusa: “Basta razzismo anti-italiano, Kyenge dimettiti”, infatti crediamo che gli unici discriminati siamo noi italiani e che molto spesso dalla bocca della Kyenge e dei sui colleghi si è sentito parlare di preferenza su casa, lavoro ed aiuti economici per gli immigrati. Inoltre FN contesta la volontà di trascinare l'Italia verso lo Ius Soli. Chiediamo la soppressione del ministero dell'integrazione in quanto inutile, costoso e dannoso per la pace sociale perché attraversato da un'inquietante cripto-razzismo verso gli italiani, chiediamo il blocco dell'immigrazione ed il rimpatrio delle orde sbarcate in Italia.

Forza Nuova - Calabria


 

domenica 18 agosto 2013

L'anti-italiana Kyenge a Crotone. FN: "Non passerà..."

COMUNICATO STAMPA:



CROTONE, 18/08/2013 – Forza Nuova è nettamente contraria alla visita della Kyenge prevista per il 21 agosto, per molti motivi che esponiamo. Il primo è di carattere prettamente locale e riguarda la sfera cittadina, ci sembra un paradosso che nella Crotone del clamoroso disastro ambientale, un ministro come Orlando chiamato sul territorio ci regala un umiliante “bidone”, ma così non è per un altro ministro senza portafoglio e con tematiche aliene alle problematiche dei crotonesi, l'ennesimo bluff per distrarre Crotone, architettato dalla classe politica locale e nazionale. Poi esiste una questione nazionale ed alcune sfumature del personaggio Kyenge, che sfuggono evidentemente a chi sta montando questa sceneggiata (qualcuno ha parlato di spot elettorale), mi riferisco alla questione di fondo portata avanti dalla Kyenge e dai suoi amici della lobby immigrazionista, che hanno uno scopo ben preciso, arrivare allo smantellamento dello “ius sanguinis” a favore dello “ius soli”, e le apparentemente romantiche consegne degli attestati di cittadinanza ai bambini stranieri, divengono così perfette occasioni di becera ed interessata propaganda buonista. Se dovesse passare lo “ius soli” l'Italia e tutti gli avamposti del problema immigrazione, come Crotone vista la presenza del Cara, diverrebbero la “sala da parto” dell'Africa, portando alla conseguente chiusura delle frontiere da parte delle altre nazioni nord europee ancorate saldamente allo Ius Sangunis e già sofferenti (giustamente) alla convenzione di Schengen, lasciando in quello sciagurato caso l'Italia sola in balia di milioni di individui allogeni ed in una emergenza che non riusciremmo a fronteggiare, portando il Bel Paese alla stregua di una immensa banlieue francese, ricordiamo che già la Danimarca ha chiuso le frontiere e limitato il trattato di Schengen nell'eventualità, e così sarà per tutti gli altri membri dell'UE, che hanno tutta altra direzione sulle politiche d'integrazione, infatti dopo un fallimentare tentativo di Ius Soli, la civile ed accogliente Inghilterra è tornato allo Ius Sanguinis. Forza Nuova invita tutti a riflettere su cosa c'è dietro queste manifestazioni di “bontà caramellata”, quali le logiche politiche e quali le mire dei poteri forti, bisogna riflettere ed avere il coraggio di dire uno scomodo no, noi siamo nettamente convinti suffragati dal fallimento della società multietnica ovunque, da Parigi a Detroit, che l'Italia sognata dalla Kyenge & co. diverrà una Italia fallita, chiusa nei ghetti razziali e dilaniata dagli scontri etnici. In fine la nostra j'accuse è rivolta anche contro le politiche spicciole di preferenza sociale degli immigrati, molte volte dalla Kyenge e dalla collega Boldrini (che hanno ricevuto querele in tal senso) si è sentito pronunciare accuse contro gli italiani e minacce di preferenza su case popolari e lavori statali per gli immigrati, ci chiediamo se questo non è razzismo? Se non deve essere perseguito con la legge Mancino? Forza Nuova si sente vittima del razzismo anti-italiano, e non LASCERA' PASSARE la Kyenge senza "polemiche"; convinti che la stragrande maggioranza silente è contraria alle politiche pro-immigrazione, infatti come annunciato con comunicato, a pochi giorni dalla pubblicazione della nostra petizione on-line per chiedere lo scioglimento del Ministero dell'Integrazione, sono state raccolte centinaia di firme molte delle quali calabresi e crotonesi.

Davide Pirillo
Segretario Regionale
Forza Nuova - Calabria
Info 3282028153

domenica 11 agosto 2013

Petizione per la soppressione del Ministero dell'Integrazione

PETIZIONE ON-LINE A POCHE ORE GIA' OLTRE 2000 FIRME

Il Ministero dell'Integrazione è inutile, costoso e fondato su un finto buonismo interessato, questo Ministero presieduto dalla Kyenge è lo strumento per arrivare allo "Ius Soli" al fine di far invadere l'Italia. Senza contare che detto Ministero è permeato di un'inquietante cripto-razzismo verso gli italiani. Firmiamo per chiedere dal basso la sua totale soppressione.

Responsabile legale petizione: "FORZA NUOVA - Segreteria Regionale della Calabria" - Via V° Trav. Libertà 17 - 88900, Crotone (KR) - www.forzanuovacalabria.blogspot.com




sabato 3 agosto 2013

Presente in onore di Michele Bianchi e Luigi Razza (7 agosto)

Comunicato Stampa: 7 agosto commemorazione Bianchi e Razza a Belmonte Calabro con padre Giulio Tam!


Come ogni anno ad agosto (giorno 7 ore 10:30) avverrà la commemorazione e la santa messa in onore di s.e. Michele Bianchi, il tutto al Mausoleo di Belmonte Calabro (cs) dove riposano le sue spoglie mortali. Quest'anno vista la data, verrà ricordato anche un altro grande calabrese, gigante del fascismo, amico del Vate Gabriele D'annunzio ed anch'egli ministro: s.e. Luigi Razza, infatti il 7 agosto cade la ricorrenza del tragico incidente che lo uccise. La santa messa verrà celabrata da don Giulio Tam. I forzanovisti di Amantea e Bonifati hanno già avuto mandato di ripulire come ogni anno per l'occasione il mausoleo voluto da Mussolini in persona. Come sempre la cerimonia si svolgerà senza tensioni e con la massima serenità.

Forza Nuova Calabria
Info 3282028153

sabato 20 luglio 2013

Lettera aperta a Cécile Kyenge


Una domanda s'insinua nelle nostre menti, sino dall'incredibile nomina (che in tutta sincerità non condividiamo) che l'ha portata alla carica di ministro, signora Kyenge, ci chiediamo come sia possibile che Lei voglia, ora, dare lezioni di civiltà e di diritti umani in Italia? Ci viene a parlare di Ius Soli e di leggi contro il “razzismo” facendoci passare per un popolo di “xenofobi” che ha bisogno della sua “messianica” linea politica pro-integrazione, quando le uniche vittime del razzismo sono gli italiani stessi, che stanno subendo una invasione allogena, diretta dalle oscure volontà di lobby immigrazioniste ed associazioni xenofile, mentre il già esiguo welfare è totalmente risucchiato dall'emergenza immigrazione.

Inoltre, assodato che da congolese Lei è fuggita dal suo paese senza lottare minimamente per i diritti del suo popolo, preferendo la via comoda dell'emigrazione, mentre il Congo ha enorme bisogno dei suoi figli in Patria, viste le particolari condizioni sociali ed economiche che lo dilaniano, pur sorgendo in una area geologica dal sottosuolo ricchissimo (paradossalmente) di oro, diamanti, uranio, coltan, petrolio e di risorse naturali preziosissime, come abbondante acqua che produce elettricità venduta al Sud Africa ed a paesi dell'area mediterranea, ed una gigantesca quantità di legname derivata dalle foreste che sono il 6% del totale mondiale.

Eppure tutto questo ben di Dio è in mano non dei congolesi (il 90% non ha accesso neanche alla corrente elettrica), ma delle multinazionali occidentali e cinesi, aiutate da politici corrotti e gruppi tribali armati sotto la “supervisione” dell'ONU. Ci chiediamo allora, perché non torni in Congo a lottare per il suo popolo, affinchè possa affermare la sovranità popolare sulle ingenti risorse?

Ebbene si, cara signora Kyenge ci piacerebbe vederla nei panni di una eroina nazionale congolese, dove avrebbe nostro pieno rispetto e sostegno, se ne renda conto Lei come ministro italiano invece è fuori luogo, scelga quindi la strada dell'onore e della Patria, vada a lottare per il Congo, torni nella sua terra.

Forza Nuova - Calabria

mercoledì 17 luglio 2013

RADUNO FORZANOVISTA 2013 A BONIFATI



PROGRAMMA GENERALE

6 AGOSTO
- 18.00 TORNEO CALCIO TENNIS (a cura li LS Calabria)
- 19.00 TORNEO BRISCOLA E TRESSETTE
- 22.00 FESTA DEL TESSERAMENTO

7 AGOSTO
- 11:00 Santa Messa a Belmonte Calabro in onore di Michele Bianchi e Lugi Razza (visto giorno della ricorrenza della morte) celebrata da Don Giulio Tam (Mausoleo di Michele Bianchi)
- 13:15 Pranzo comunitario a Bonifati (18 €, prenotare)
- 18.00 Inaugurazione Sezione
- 20.00 Convegno "FN : Un alternativa nazional - popolare per la Calabria" Interventi: Rosario Castiglia (Segr. prov. FN Cosenza) Francaurelio Imbrogno (Coordinatore LS Calabria), Davide Pirillo (Seg. Reg. FN Calabria), Padre Giulio Tam, ROBERTO FIORE (Segr. Nazionale)

.
INFO: 340 - 4044807 (Ettore) / 348 - 1905294 (Giuseppe)

RADUNO FORZANOVISTA 2013 A BONIFATI



PROGRAMMA GENERALE

6 AGOSTO
- 18.00 TORNEO CALCIO TENNIS (a cura li LS Calabria)
- 19.00 TORNEO BRISCOLA E TRESSETTE
- 22.00 FESTA DEL TESSERAMENTO

7 AGOSTO
- 11:00 Santa Messa a Belmonte Calabro in onore di Michele Bianchi celebrata da Don Giulio Tam (Mausoleo di Michele Bianchi)
- 12.30 Pranzo comunitario
- 18.00 Inaugurazione Sezione
- 20.00 Convegno "FN : Un alternativa nazional - popolare per la Calabria" Interventi: Rosario Castiglia (Segr. prov. FN Cosenza) Francaurelio Imbrogno (Coordinatore LS Calabria), Davide Pirillo (Seg. Reg. FN Calabria), Padre Giulio Tam, ROBERTO FIORE (Segr. Nazionale)

.
INFO: 340 - 4044807 (Ettore) / 348 - 1905294 (Giuseppe)

venerdì 12 luglio 2013

Caloroso benvenuto in FN agli ex dirigenti FT di Vibo e Lamezia

Fn Calabria da il benvenuto a Bonacci e Moschella 

 

 La segreteria regionale di Forza Nuova esprime apprezzamento per l’adesione al movimento di Francesco Bonacci a Lamezia, già segretario cittadino di Fiamma tricolore e per quella di Andreina Moschella che lascia Fiamma Tricolore dove ricopriva la carica di Commissario Provinciale sul territorio di Vibo Valentia. Diamo dunque il nostro benvenuto a questi due militanti, ritenendo il loro passaggio a Forza Nuova un fatto estremamente positivo e gradito, il nostro movimento è in continua crescita in Calabria ed è sempre più radicato sul territorio regionale e questo lascia ben sperare per le future battaglie che andremo ad affrontare, sempre al fianco e per la difesa del popolo Calabrese ed Italiano.
 
FORZA NUOVA - CALABRIA
SEGRETERIA REGIONALE

sabato 6 luglio 2013

LAMEZIA: Segretario cittadino abbandona Fiamma Tricolore ed entra in Forza Nuova


 L'ex segretario cittadino di Fiamma Tricolore riceve il benvenuto dal segretario provinciale Colombo e da quello cittadino D'Amico.

Sabato 06 Luglio 2013
 
Una nuova adesione per Forza Nuova che annuncia l’ingresso nelle proprie fila di Francesco Bonacci, ex segretario cittadino di Fiamma Tricolore (e candidato con il movimento nelle scorse elezioni per la Camera), «per continuare quel percorso di militanza e lotta politica teso ed indirizzato verso tutti quei valori di civiltà, tradizione e cultura che trovano la più compiuta realizzazione nella difesa dell’identità nazionale e sociale, della famiglia tradizionale e soprattutto nella rettitudine ideale e politica cui da sempre Bonacci è stato fiero ed autentico latore».
Secondo il segretario provinciale Igor Colombo e quello cittadino Pasquale D’Amico «l’adesione di Francesco Bonacci per noi è motivo di orgoglio dal momento che si tratta di un militante che nel corso degli anni si è sempre distinto per la sua correttezza ed abnegazione con i quali ha ben guidato Fiamma Tricolore a Lamezia. Il suo passaggio rappresenta quindi un valore aggiunto al nostro movimento che in città è in continua crescita, garantendo quella spinta propulsiva rivolta ad affermare i nostri principi e valori, portando avanti le nostre battaglie attuali e future intraprese per il bene e la ricostruzione della nostra città e ovviamente della nostra Italia».

martedì 11 giugno 2013

Forza Nuova blitz a sedi PD in Calabria: Contro Ius Soli!

COMUNICATO STAMPA: 


CALABRIA 11/06/2013 - I militanti calabresi di Forza Nuova, alle prime luci dell'alba hanno effettuato dei blitz simbolici in tutta la Calabria affiggendo alle sedi del PD, nei luoghi del degrado dove vi sono bivacchi d'immigrati e sui muri dei centri cittadini, decine di striscioni con scritto: “l'immigrazione uccide!”, molti striscioni erano accompagnati da una sagoma di mano insanguinata. Le Città interessate: Crotone, Catanzaro, Lamezia, Rossano, Reggio Calabria, Cosenza, ed altri borghi minori. La scelta di “colpire” simbolicamente e maggiormente le sedi PD deriva dal fatto che contestiamo vivamente, la pressione che gli esponenti di questo partito (il ministro Cécile Kyenge ed il deputato Khalid Chaouki in testa) hanno avviato promuovendo lo Ius Soli, quindi di fatto una società multietnica già fallita in partenza, basta vedere i casi di cronaca che stanno interessando nelle ultime settimane tutta Europa, Italia compresa. Forza Nuova chiede la tutela dell'attuale Ius Sanguinis, il rimpatrio degli immigrati ed il blocco totale dell'immigrazione e contestualmente di utilizzare a favore delle famiglie italiane (sempre più colpite dalla crisi), le ingenti somme previste per l'accoglienza degli immigrati. Ricordiamo inoltre che l'immigrazione distrugge i popoli invasi, ma è un mortale salasso sociale anche per i popoli d'origine. Concludiamo ricordando che un “Kabobo” poterebbe aggirarsi anche per le strade di Calabria. 

Forza Nuova - Calabria